Oggi Cesare Battisti arriverà in Italia per scontare l’ergastolo
14 Gennaio 2019
Davide De Amicis (49 articles)
Share

Oggi Cesare Battisti arriverà in Italia per scontare l’ergastolo

La fuga di Cesare Battisti è finita. È in volo l’aereo che lo riporterà in Italia alle 11.30 all’aeroporto di Ciampino: «È fatta – scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte -, è decollato da Santa Cruz l’aereo diretto a Roma con a bordo Cesare Battisti. Finalmente giustizia per le famiglie, un risultato atteso da 40 anni».

Matteo Salvini, ministro dell’Interno

Gli uomini del Gom, il Gruppo operativo mobile della Polizia penitenziaria, d’intesa con le altre forze di polizia, sono pronti a prendere in consegna l’ex terrorista, per trasferirlo al carcere di Rebibbia a Roma. Ad attendere all’aeroporto l’ex terrorista mai pentito dei Proletari armati per il comunismo, ci saranno il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il ministro dell’Interno Matteo Salvini: «Sono orgoglioso e commosso – commenta Salvini».

Battisti è stato arrestato alle 17 di sabato, quando in Italia erano le 22, mentre camminava in una strada di Santa Cruz de La Sierra, nell’entroterra boliviano. Non ha cercato di fuggire, agli agenti ha risposto in portoghese, poi è stato condotto in caserma. La svolta alle ricerche di Battisti, dopo la sua fuga dal Brasile, è arrivata dalle intercettazioni disposte nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura generale di Milano.

E il deputato federale e figlio del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha voluto subito mandare un messaggio al ministro dell’Interno: «Matteo Salvini, il “piccolo regalo” sta arrivando», ha scritto Eduardo Bolsonaro su Twitter. Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Foto dell’ex terrorista Cesare Battisti di José Cruz/ABr – Agência Brasil

Davide De Amicis

Davide De Amicis

Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere direttore responsabile di JLIVE RADIO, è redattore del notiziario online dell'arcidiocesi di Pescara-Penne La Porzione.it e collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo oggi.